Il progetto “Il Legame con la Storia libera l’immaginazione: Genesi di un’opera d’arte come qualificazione del territorio”, sostenuto dal bando del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo “Scuola: spazio aperto alla cultura”, vede la collaborazione tra il Liceo Classico Statale Ennio Quirino Visconti, l’artista Gea Casolaro e le restauratrici e curatrici Valeria Merlini e Daniela Storti. L’obiettivo principale del progetto è di rendere indissolubile il legame con la storia dei luoghi attraverso la creatività contemporanea e l’immaginazione, facendo dell’istituzione scolastica un luogo centrale nella promozione culturale rivolto al territorio e attraverso gli stimoli del territorio stesso.

Il progetto si prefigge infatti di creare un’opera d’arte la cui genesi avviene sulle tracce storiche e iconografiche dell’Istituto e del quartiere circostante attraverso la raccolta di immagini storiche, interviste a ex studenti del Liceo o loro familiari, a persone che hanno lavorato o ancora lavorano nei dintorni del Liceo, nelle vicine biblioteche e in altre realtà del circondario, per raccogliere le loro testimonianze e i loro ricordi legati a quei luoghi. Questa sorta di “caccia al tesoro” sarà anche l’occasione per dar vita a una vera inchiesta sulle trasformazioni del quartiere e su ciò che invece è riuscito a resistere alle massicce trasformazioni commerciali del centro storico degli ultimi decenni.

Il lavoro sarà realizzato attraverso strumenti sia digitali (video art) che cartacei (tavole espositive). I materiali verranno lavorati e assemblati dall’artista e da montatori professionisti insieme ai ragazzi.

Menu