Il restauro aperto

Il format del restauro aperto è stato ideato da Valeria Merlini e Daniela Storti nel 1999 in occasione del restauro dell’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio La Madonna dei Pellegrini situata nella Basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio a Roma.

L’obbiettivo dell’operazione di restauro aperto è di offrire al pubblico una rara occasione di contatto con un grande capolavoro dell’arte italiana in un delicato momento del suo percorso conservativo.

La modalità del “restauro aperto” consente infatti anche ai non addetti ai lavori di entrare in una sorta di intimità con l’opera d’arte, proprio per le condizioni di inconsueta prossimità fisica, e di sentirsi in qualche modo partecipi delle scelte metodologiche e degli studi scientifici che si svolgeranno prima e durante il delicato intervento di conservazione.

Il format del restauro aperto si distingue per alcune caratteristiche fondamentali:

  • tutte le operazioni conservative realizzate sull’opera d’arte sono effettuate sotto gli occhi del pubblico di passaggio e dei più curiosi che, prenotandosi una visita, possono visitare il laboratorio di restauro e approfondire i vari temi riguardanti l’operazione di conservazione dell’opera d’arte. I restauri sono sempre condotti congiuntamente a una campagna scientifica di supporto.
  • il contatto con il pubblico avviene sia indirettamente attraverso  video riassuntivi dei precedenti passaggi dell’operazione, sia direttamente accogliendo due volte a settimana tutti coloro che si prenotano. Alla presenza del dipinto possono incontrare i restauratori e gli storici dell’arte che li conducono in questo processo di avvicinamento all’opera.

Di progetti di restauro aperto ideati e curati da Valeria Merlini e Daniela Storti, ricordiamo:

Nel 1999, La Madonna dei pellegrini di Michelangelo Merisi da Caravaggio. Il restauro è stato eseguito pubblicamente senza allontanare il dipinto dalla sua collocazione originale, cioè la Cappella Cavalletti nella Chiesa di Sant’Agostino a Roma.

Nel 2007, La Sacra Famiglia di Giulio Romano. Il dipinto è stato restaurato pubblicamente negli spazi messi a disposizione dalla Camera deI Deputati.

Nel 2009/2010, L’Adorazione dei Pastori di Michelangelo Merisi da Caravaggio. Il restauro è stato eseguito pubblicamente negli spazi messi a disposizione dalla Camera dei Deputati in Piazza del Parlamento.

Nel 2014/2015, La Disputa di Gesù tra i dottori di Luca Giordano. Il restauro è stato eseguito con finalità didattiche nell’Aula Magna del Liceo E.Q. Visconti nell’ambito del progetto Brave Art.

Caravaggio, Museo Regionale di Messina

Caravaggio, Basilica di Sant’Agostino

Giulio Romano, Chiesa di Santa Maria dell’Anima

Ospedale Santo Spirito, Corsie Sistine, Sala Baglivi

Luca Giordano, Galleria Nazionale di Palazzo Corsini

Menu